Se la Gran Bretagna fosse come la Siria

  • 23 marzo 2014
Con l’avvicinarsi del triste anniversario del terzo anno del conflitto siriano, la sezione inglese di Save the Children ha voluto evidenziare la sofferenza dei bambini di quella sfortunata area, troppo spesso vittime dimenticate.

Lo fa con un video particolarmente toccante che mostra il mondo tranquillo e ovattato di una adolescente inglese che improvvisamente si trova catapultata in un clima di guerra.

Il messaggio è chiarissimo, come reagiremmo se da un momento all’altro la nostra vita cambiasse a causa di una guerra?

Nelle prime 24 ore di diffusione su YouTube, il video è stato visto oltre 3 milioni di volte e i contatti verso l’organizzazione umanitaria che tutela i bambini, si sono decuplicati.

L’agenzia che ha curato il video è la londinese Don’t Panic con la direzione di Martin Stirling.

freccia www.savethechildren.org.uk

 








Related Posts


No More Abuse
Fermiamo la pubblicità sessista
Bill Clinton
Not a Bug Splat