Il bollitore di Hitler

Il bollitore di Hitler

  • 2 giugno 2013

I grandi magazzini americani JC Penney hanno promosso a 40$ un nuovo bollitore in acciaio inox, disegnato da Michael Graves, con una campagna affissione sulle principali autostrade.

La maniglia del bollitore assomiglia alla frangetta, la parte superiore del coperchio ricorda i baffetti ed il beccuccio suggerisce il saluto nazista. Questa straordinaria somiglianza con il leader nazista è stata subito notata ed un automobilista ha postato l’immagine su Twitter.

penney-hit

Dopo poche ore dal post si è scatenata una corsa all’acquisto e  JC Penney ha praticamente esaurito tutti i bollitori. Sembra che adesso ce ne siano alcuni in vendita su eBay per 160$.

L’azienda ha comunque ritirato i cartelloni “incriminati” dichiarando, insieme al designer, che la somiglianza è “totalmente involontaria”.

Si è mobilitata anche la Anti-Defamation League, gruppo di controllo sull’antisemitismo, che ha preso atto dell’assoluta buona fede di JC Penney.

Sarà stata una coincidenza ma un solo tweet ha scatenato una campagna virale che sicuramente ha giovato a JC Penney. Potenza della rete.








Related Posts


La protesta turca sul New York Times
Serge Latouche
L'Archivio della pubblicità di Genova compie 20 anni
Osservatorio Brand & Social Media