All’asta il primo Apple

All’asta il primo Apple

  • 17 luglio 2013

La casa d’aste britannica Christie’s ha recentemente ampliato la sua attività con una nuova sezione (solo online) denominata First Bytes: Iconic Technology From the Twentieth Century in cui sono stati messi in vendita rari reperti tecnologici delle origini della Apple ai tempi in cui Steve Wozniak e Steve Jobs assemblavano nel garage di casa componenti elettronici.

Tra questi, il pezzo sicuramente più appetibile, un Apple I del 1976, il primo computer in assoluto, prodotto in pochissimi esemplari, sembra che ne esistano ancora in giro solo 25 pezzi in tutto il mondo.

Il modello venduto ha il numero di serie 01-0025 stampato in inchiostro nero ed è firmato ‘Woz‘.

Il proprietario è un certo Ted Perry, docente di psicologia in pensione che lo ha conservato in tutti questi anni in una scatola di cartone nella sua casa di Sacramento in California.

Il prezzo finale dell’asta per Apple I è stato di 390 mila dollari e se lo è aggiudicato l’azienda torinese Bolaffi in partnership con altri investitori privati.








Related Posts


JR sbarca su iPad
Google Street View Hyperlapse
Il Museo del Circo
Fobots